Pubblicato da: Sadugo | 8 marzo 2010

UNO SOLO DEI TUOI STARNUTI VINCENT FREEMAN

“Per riassumere le 4 ore di discussione che abbiamo avuto. Non è facile avere una relazione e soprattutto conoscere veramente l’altra persona e accettarla cosi com’è con tutti i suoi i difetti e il suo passato.
Jack mi ha confessato che aveva paura che l’avrei lasciato se l’avessi conosciuto veramente. Se si fosse messo a nudo di fronte a me.
Jack si rese conto che dopo due anni che stavamo insieme non mi conosceva per niente e neanche io conoscevo lui. E che per amarci veramente dovevamo sapere la verità, l’uno dell’altra, anche se a volte poteva essere un po’ amara. Cosi gli ho detto la verità, cioè che non lo avevo mai tradito e gli ho detto anche che avevo rivisto Mattehw quel pomeriggio, lui non si è arrabbiato perché non era successo niente naturalmente.
Ho confessato a Jack che la cosa più difficile per me è pensare di restare con un uomo solo per sempre, l’idea che sarà una cosa definitiva, che questo sarà l’uomo con cui passerò il resto della mia vita, decidere di fare tutto per restare insieme, risolvere i problemi invece di scappare nel momento in cui arrivano e una cosa molto difficile per me. Gli ho detto che non me la sentivo di appartenere a un uomo per il resto della mia vita. Era una bugia ma l’ho detta lo stesso.
Lui mi ha chiesto se credevo di essere uno scoiattolo che prende gli uomini come noci da mettere via per l’inverno, mi ha fatto cosi ridere, poi ha detto una cosa che mi ha ferita, il tono è cambiato completamente, poi ho frainteso quello che mi ha detto, credevo volesse dire che non mi amava più e che voleva lasciarmi.
Mi ha sempre affascinato come le persone passano dall’amore folle al nulla, da tutto al niente, fa molto male.
Quando sento che un uomo sta per lasciarmi ho la brutta abitudine di lasciarlo per prima, prima di sentire tutte le sue scuse.
Eccoci qui, uno più, uno meno, un’altra storia d’amore finita, eppure lui l’amavo davvero.
Quando penso che è finita, che non lo vedrò mai più, beh si, lo incontrerò per caso e ci presenteremo i rispettivi fidanzati come se non fossimo mai stati insieme. Lentamente penseremo l’uno all’altra sempre meno, sempre meno fino a dimenticare tutto…o quasi.
E sempre cosi per me, ti lasci, vai in crisi, ti ubriachi, fai la scema, incontri uno e poi un altro, scopi solo per dimenticare quell’uomo poi dopo qualche mese di vuoto totale cerchi di nuovo il vero amore. Cerchi dappertutto disperatamente, e dopo due anni di solitudine incontri di nuovo un vero amore e giuri che lui è quello giusto finché anche lui non se ne va.
Ma poi arriva un momento nella vita in cui non ti potresti riprendere dalla fine di un’altra storia e anche se la persona con cui stai ti disturba per il 60% del tempo, beh, non riesci lo stesso a vivere senza di lui e anche se ti svegli ogni giorno con i suoi starnuti in faccia, alla fine ami i suoi starnuti più dei baci di chiunque altro.”

Tratto dal Film “Due Giorni a Parigi”

Annunci

Responses

  1. Adorabile! 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie