Pubblicato da: Sadugo | 5 giugno 2011

PUZZI SEMPRE DI CAPRO VINCENT FREEMAN

“Il capro espiatorio non solo  è alla base di tutte le religioni, ma permette la sopravvivenza delle  comunità umane (a sue spese, s’intende).
A livello inconscio, naturalmente, scegliamo una vittima su cui far ricadere le colpe di tutto. In questo modo il capro espiatorio diventa un elemento di unione per tutti gli altri.
Il tentativo di risolvere i problemi della nostra difficile socialità in questo modo è una delle nostre tendenze più pericolose, alla quale dobbiamo le guerre e i pogrom.
La  figura del capro espiatorio, oltre ad aver radici nel mondo greco-arcaico, si ritrova nell’Antico Testamento: dove stava ad indicare  i capri che gli Ebrei cacciavano nel deserto, dopo averli caricati dei loro peccati, per stornare l’ira di Dio.
In altre parole il capro espiatorio ci permette di  proiettare su qualcun altro la responsabilità dei nostri sentimenti aggressivi.”

Annunci

Categorie