Pubblicato da: Sadugo | 27 ottobre 2012

Come una mucca Vincent Freeman

In: Blueville in prima persona

La signorina Fitzelbert viene in classe sempre con un umore diverso e non sai mai che piega prenderà la giornata ed oggi doveva essere proprio felice e non smetteva di sorridere mentre durante la lezione di scienze ci raccontava che le mucche hanno un sistema visivo per il quale vedono le cose molto più grandi di come sono nella realtà. Questa cosa la faceva proprio divertire.
Ed io ero seduta nel mio banco e guardavo lei, i miei compagni e i tre bulli che mi chiamano sempre Richmond senza tette scompisciarsi per il fatto che le mucche hanno paura di cose molto più piccole di loro, cani, esseri umani, perfino un gatto a volte riesce a spaventarle. Ridevano, la classe era piena di denti.
E a me i denti delle persone fanno paura e le miei mani hanno preso a tremare, ho sentito che uno dei miei attacchi stava arrivando, ho pensato alle mucche, al loro vedere le cose troppo grandi, al loro avere paura di tutto, a come doveva essere spiacevole sentirsi come una mucca, avevo un ronzio nella testa e c’erano denti ovunque e intorno a me.
Mi sono alzata.
Cosa c’è Elisewin ha detto la signorina Fitzelbert, devo uscire ho detto io.
Mancano pochi minuti alla ricreazione ha detto lei.
Mi sono voltata, ancora denti.
Ho fatto per mettermi a sedere ma ho visto la parete con la lavagna alle spalle della Signorina Fitzelbert squarciarsi all’improvviso, cartongesso e pezzi di grafite sono esplosi in aria e una mandria di mucche ha travolto tutta la classe facendo a pezzi i miei compagni e i tre bulli teste di cazzo  e Arthur Nottefonda rideva con la mano davanti alla bocca nell’angolo della classe dove sta sempre da solo a fare i compiti con l’insegnate di sostegno. Ho visto la testa della Signorina Fitzelbert calpestata e schiacciata più volte come una patina fritta piena di ketchup sul pavimento del fastfood del centro commerciale.
Io e Nottefonda ci siamo guardati ed eravamo felici.
Ti senti bene Elisewin ha detto la Signorina Fitzelbert, si, ho risposto io.

Elisewin Richmond

Annunci

Categorie